Derry Girls

Derry Girls è una serie che su Netflix scivola in secondo piano ma che secondo noi è più che degna di nota.

La storia è semplice ed efficace. Quattro ragazze irlandesi e un ragazzo inglese che crescono a Derry, nell’ Irlanda degli ’90. Mentre intorno a loro gli scontri e le discriminazioni religiose imperversano le ragazze ne combinano di tutti i colori. Lisa McGee (la creatrice) mostra la surreale normalità e spensieratezza con cui le adolescenti e le loro famiglie affrontano la vita e la quotidianità ai limiti dell’ incoscienza.

I personaggi sono quello che più di ogni altra cosa fa apprezzare la serie. Da subito impariamo ad affezionarci e a voler bene ad ognuno, in particolare alle adolescenti, ma anche agli altri personaggi di contorno. Ma procediamo con ordine:

Erin è la protagonista, è il personaggio più equilibrato e di raziocinio del gruppo di amiche. Ma non per questo meno esilarante, come si vede dalle espressioni che, vi garantiamo, sono costanti in ogni episodio. Rappresenta il punto di vista dello spettatore e secondo noi l’immedesimazione funziona alla grande.

Orla è la cugina di Erin, e vive a casa sua con la madre, dalla quale ha ereditato l’idiozia totale. Incosciente, esilarante e con qualche rotella fuori posto… o come diciamo a Firenze, “di fuori come le terrazze”.

Clare è la parte più insicura che risiede in ognuno di noi. Sempre spaventata, grassa e timida, ma con degli scatti d’ira degni di una schizofrenica. Nelle varie vicissitudini cerca sempre di tirarsi indietro e di far ragionare le amiche, ma puntualmente fallisce e si ritrova nei guai suo malgrado, sbraitando come un cinghiale rabbioso sulle altre amiche.

Michelle è la ragazzaccia del gruppo. Quando si mette in testa di fare qualcosa nessuno riesce a fermarla e così trascina ogni volta le ragazze nei guai e in situazioni assurde. Un personaggio esplosivo e incosciente che unisce colpi di genio a picchi di idiozia record.

James è il cugino inglese di Michelle. Il personaggio più sfigato di tutti, rappresenta lo stereotipo di Inglese tipo, un po’ snob, educato e rispettoso all’ eccesso. Si trasferisce a Derry perché a detta della cugina la madre lo odia. Appena arriva in Irlanda ogni essere vivente gli mette i piedi in testa. Viene per tutta la stagione vessato e distrutto in autostima da ogni personaggio.

La serie si svolge principalmente nei luoghi quotidianamente frequentati dal gruppo, in particolare il collegio femminile di Derry, gestito da Sister Michael , una suora tutt’ altro che Santa, ma sicuramente esilarante come potranno vedere i più temerari di voi in questo video.

Insomma Derry Girls è una serie tv che ci è piaciuta tantissimo, peccato che non sia stata doppiata in italiano ma forse l’obbligo di guardarla in lingua originale e ascoltare un inglese ai limiti del comprensibile rende la serie ancora più affascinante. Aspettiamo ansiosi una seconda gloriosa stagione.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *